RSS

COME STRUMENTALIZZARE IL RICICLO INTELLIGENTE…

Buongiorno a tutti quelli che ci seguono ancora,

dopo quasi tre anni che non scrivo, mi prendo il tempo per scrivere un (per ora) ultimo articolo che non ha a che fare con nuove idee, ma per informare tutti voi di come alcune realtà riescano oggi a strumentalizzare il flusso di nuove idee

anche se queste sono strettamente degli hobby….

Qualche giorno fa sono stato contattato dalla edibrico, che gestisce la rivista Bricoportale, da cui in passato avevo attinto (comprando regolarmente la rivista), degli articoli utili per il nostro comune hobby.

In una prima mail mi si chiede di predisporre dei link verso la loro rivista online. Subito dopo minacciandomi di ricorrere agli avvocati, mi si chiede di rimuovere alcuni degli articoli di questo blog, perché minaccerebbero seriamente il SEO delle loro pagine online…

Inutile che faccia notare l’incongruenza e l’evidente scopo di lucro dietro tali minacce…

Insomma, mi scuso con voi, ma sono stato costratto a togliere degli articoli. Per correttezza però, invito tutti quelli che come me amano la libertà di informazione no-proft, a non comperare nulla da questa casa editrice!

 

Andrea

 
Lascia un commento

Pubblicato da su luglio 20, 2014 in Generale

 

SenzaMoneta – Il mercato del baratto

Il prossimo Sabato 10 Settembre, dalle 15.00 alle 20.00 si svolgerà in Via San Donato a Torino un’altra edizione del mercatino dello scambio “SenzaMoneta”. L’evento rappresenta un goloso momento per tutti quelli che come noi amano dare una seconda vita ai propri oggetti inutilizzati e contemporaneamente trovare qualcosa di nuovo, senza spendere un soldo!

Senza Moneta è un`iniziativa dell’Associazione ManaManà nata nel 2008 ed è un mercato in cui non circola denaro e ci si possono scambiare oggetti, conoscenze e capacità, un’opportunità per sperimentare il riuso ed evitare lo spreco.

Le regole del mercato Senza Moneta sono semplici:

  1. Tra chi dà e chi riceve non deve passare denaro
  2. Il prezzo di mercato non conta, si decide al momento dello scambio.
  3. Partecipare è semplice e, ovviamente, gratis. Basta avere qualcosa da scambiare: oggetti, conoscenze, capacità. Se hai molte cose da scambiare puoi fare un tuo banchetto prenotando lo spazio inviando una mail all’indirizzo senzamoneta@manamana.it
  4. Niente immondizia, porta solo merce in buono stato: la qualità del mercato la fai anche tu! E ricordati di non abbandonare oggetti in piazza.
  5. Partecipa e porta altre persone con te: più gente, più scambi, più divertimento!

L`edizione del 10 settembre di SenzaMoneta è organizzata in collaborazione con l’associazione di via Shopping San Donato, le associazioni Altrementi, Archimente, Banca del Tempo circoscrizione 4, Compagnia 3001, Mondo Nuovo, Sulla Parola, il Gas la Cavagnetta, e le altre associazioni di San Donato, nell’ambito del progetto +SPAZIO+TEMPO a cura della Città di Torino in collaborazione con la Compagnia di San Paolo.

Per prenotare gratuitamente un banchetto per gli oggetti da scambiare: senzamoneta@manamana.it

Per ulteriori Info:www.senzamoneta.it,  www.manamana.it oppure www.piuspaziopiutempo.it

 

 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su agosto 31, 2011 in Generale, Notizie

 

Borsa riciclata con pacchi di caffè

Al ritorno dalle ferie vi segnalo un oggetto interessantissimo che ho visto di persona. Comprata nei dintorni di Ferrara da un conoscente, mi é stata mostrata con orgoglio e soddisfazione. Fare un’acquisto sostenibile e di qualità é infatti ormai più che possibile: é una realtà e spesso rende soddisfatti.

Per rispondere subito ai detrattori, la borsa é molto resistente, e si abbina persino a molti capi di abbigliamento semplici, di tutti i giorni.

L’oggetto é ricavato con la carta dei pacchi di alcune marche di caffè, e cucita con del normale filo di cotone nero. Non posso ovviamente descrivere di più sulla creazione perché non ho alcun contatto, percui per ora vi saluto e al prossimo articolo!

 

Andrea Noli

 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su agosto 23, 2011 in Altri Materiali

 

Come ti riciclo i pacchi di caffè

Nonostante il titolo, la segnalazione di oggi é molto molto di più.

Mario ed Eni, due artigiani fiorentini con una grande passione per il riuso creativo, hanno infatti da diverso tempo messo in commercio borse e tovagliette all’americana il cui design estetico si basa sui pacchi di plastica dei prodotti che tutti noi oggi usiamo: caffè, the, biscotti,  salumi, pasta, cibi per gatti e molto altro.

Ogni pezzo, come ci tengono a sottolineare i due artigiani, é un pezzo unico perché fatto a mano con gli imballi disponibili al momento.

Il sito di riferimento é http://www.wix.com/lasette1/riciclare-creativo#!

Il design ricorda molto i pezzi vintage che vanno di moda oggi, il prezzo é onestissimo e sul sito possiamo trovare tutta la gallery dei loro prodotti. Fateci un giro!

 

Andrea

Fonte [riciclare-creativo]

 
Lascia un commento

Pubblicato da su agosto 1, 2011 in Plastica

 

Fiori con Bottoni e Fil di ferro

Con una dose di fantasia e creatività si possono creare piccoli gadget per la vita quotidiana o di contorno per i grandi eventi….

In allegato troverete fotografata l’idea di due miei amici di trasformare alcuni materiali, che singolarmente andrebbero buttati, in piccoli Fiori ornamentali. Questa curiosa creazione può servire per i più svariati scopi come : soprammobili,  pensierini, segnaposti, etc….

I materiali usati per questa creazione sono:

filo di ferro

bottoni

calze da donna (collant)

hai più intraprendenti lascio il compito di creare alternative a questo articolo………………

Fonte [Pratini Walter]

 
 

TERRACYCLE

Non é la prima volta che sento parlare di aziende che recuperano  tessuti destinati al cestino, li ritrasformano e creano capi d’abbigliamento nuovi, originali e a volte molto stravaganti. La moda però, si sa, é guidata anche da ideali. Per questo credo che il successo di Terracycle non sia un caso.

Cosa fanno quelli di Terracycle? Appoggiandosi ad una rete di collaboratori in tutto il mondo, raccolgono alcuni tipi di materiali destinati al cassonetto (molti di cui ancora oggi é difficile farne la differenziata!), li riconvertono per farli diventare oggetti nuovi in edizione limitata.

Sul sito ufficiale http://www.terracycle.net si trovano tutti i pezzi prodotti e le modalità per averli. Per i più attivi e volentrerosi c’é anche la spiegazione completa di compe partecipare mendando i rifiuti (c’é una lista specifica, non tutto é utilizzabile).

La linea ricorda moltissimo i capi in stile vintage che vanno di moda ora, spesso i pezzi sono effettivamente limitati!

 

Hotel Riciclato!

Parlando di rifiuti, a chi viene in mente una scena tanto desolante come quella di una spiaggia invasa dalla spazzatura? Tutti quelli che seguono il mio blog non potranno che essere d’accordo con me.

D’altra parte, é consolante pensare che una realtà affermata come l’azienda della birra Corona si é messa in gioco con un programma di salvaguardia delle coste europee con un iniziativa che con l’argomento del riciclo c’entra in pieno.

Attraverso il sito http://www.coronasavethebeach.org gli utenti possono votare una spiaggia e quella più votata sarà ripulita interamente dalla società della Corona! L’obiettivo che si sono posti é di salvare una spiaggia ogni anno e di continuare a sensibilizzare la gente con ulteriori iniziative.

Durante l’ultima Giornata Mondiale dell’Ambiente é stato inaugurato inoltre é stato inaugurato il primo Hotel fatto di rifiuti, del mondo!

Potete trovare ulteriori informazioni internet, ma in particolare qui :

http://www.coronasavethebeach.org/il-save-the-beach-hotel-fa-il-giro-del-mondo/

Fonte [millionaire | coronasavethebeach.org]