RSS

Archivio mensile:aprile 2011

Attaccapanni con posate

Oggi un’idea semplice e piena di varianti:

La foto vi darà sicuramente la sensazione di cosa intendo. GLi ingredienti sono pochi e facilissimi da trovare:

1. Una tavola di legno. Può tranquillamente essere uno scarto di un lavoro precedente, o (con un po’ di bravura nel ritocco del legno) un pezzo di un mobile buttato. Non sto a dissertare troppo sulla facilità di lavoro di una tavola di legno,  ma credetemi, é veramente facile! Legni più duri (quindi meno facili da lavorare) sono spesso anche quelli meno rovinati, o già di colore più adatto.

2. Delle posate rovinate. Ho visot modelli fatti con le forchette o con cucchiai. Io stesso ne costruirò presto uno con l’aggiunta di un mestolo che possa contenere oggetti piccoli (portachiavi, monetine, ciondolini…).

3.Un trapano per metallo e delle viti.

4. Il resto é tutto fantasia. Esempio : agganciamo nella parte posteriore una piccola lavagnetta in sughero e completiamo con segnapunti e decorazioni.

Fonte: [Vari…compreso me stesso :-)]

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su aprile 8, 2011 in Metalli

 

Tavolino cuor di Tubo

Qualche giorno fa, girando in alcuni grossi centri di bricolage mi sono fermato a dare un’occhiata alle riviste di fai da te che ormai si trovano in vendita alle casse. Generalmente sono molto specifiche (esistono quelle per il giardinaggio, quelle per il legno, etc…), ma ce ne sono alcune un tantino più generiche nelle quali ho trovato idee interessanti per quanto riguarda il riutilizzo.

Una di queste ci permette di riutilizzare dei tubi di acciaio. Non é certamente un articolo molto diffuso, lo devo ammettere. Però son rifiuti molto ingombrani e spesso senza una seconda vita. Se a questo ci agigungiamo che i tubi in questione potrebbero essere di plastica, aggiungiamo potere a questo tipo di riciclo.

L’articolo si trova nella rivista “Fai da te”, a p.36, e ci insegna come creare un tavolino di design a partire da tubi in acciaio da stufa, congiunzioni e un pannello di vetro.

Le procedure di costruzione sono molto lunghe e nei prossimi giorni con calme le inserirò, ma per ora inserisco il disegnoso esploso del tavolino :

 
Lascia un commento

Pubblicato da su aprile 4, 2011 in Metalli

 

Dama Ovetti Kinder

Era diverso tempo che tenevo da parte gli ovetti gialli delle sorprese degli ovecchi Kinder, perché ho sempre immaginato molti modi per riutilizzarli. In effetti hanno una forma che li rende utili per molti usi ( sono degli ottimi contenitori per graffette, molle, viti, chiodi e tanti altri oggetti piccoli).

Una fantastica idea per dar loro una nuova vita l’ho vista sulla rivista ufficiale di Art Attack n.110: Trasformarli in pezzi per una dama per bambini (Vedi Foto).

Cosa serve ?

1.Ovetti di plastica.
2.Pannolenci arancione o verde
3.Bastoncini di cotone
4.Pennarelli, colla vinilica e forbici
5. Occhi mobili o occhi disegnati.
6. Ovatta
7. Piume colorate.

Nella rivista é compresa una dama ripiegata in carta lucida, ma disegnare una dama personalizzata su carta non é certamente difficile, percui sbizzarritevi!

Questi invece sono schematicamente i passi per costruire le pedine :

1. Incollare sulla parte superiore dell’ovetto gli occhi mobili.
2. Disegnare un rombo sui pannolenci e ripiegarlo per fare il becco.
3.Colorare i bastoncini di cotone, tagliare le estremità e unirle per fare i piedini.
4. Per la cresta e le coda usare l’ovatta e le piume, come nella foto.

Per il resto buon divertimento!

Fonte : [Art Attack n.110]

 
 

Bottiglia Artistica

Un esempio in cui mi sono cimentato da poco é quello del riutilizzo delle bottiglie a fini artistici. Nel caso specifico, ho preso una bottiglia di un famoso rum al cocco, l’ho decorata e l’ho spedita per un concorso online:

Tra l’altro se qualcuno vuole votarla, questo é l’indirizzo: http://partybyu.malibuitaly.it/, e la bottiglia é quella della foto.

Qualcuno potrebbe argomentare che il vetro si ricicla quasi tutto (un interessante articolo lo si può trovare qui: http://www.glassway.org/vetro/index.cfm?glass=1,42,0,0), ma sono convinto che il riciclo totale lo si possa raggiungere con questi piccoli accorgimenti,  che sono anche molto educativi. (bastano dei penneli, dei colori per vetro e delle bottiglie vuote per tenere occupata una classe intera di bambini per ore :-))

Altri esempi di come decorare bottiglie se ne trovano ovunque, basta guardarsi attorno, oppure su internet. Ne posto un paio di esempi:

 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su aprile 1, 2011 in Vetro