RSS

Archivio mensile:maggio 2011

Pagine gialle in portapenne

Personalmente le pagine gialle usate non ho mai pensato di riutilizzarle. In passato é capitato che qualcuna di quelle abbia fatto una degna fine aiutandomi ad attizzare il fuoco della brace in qualche grigliata (;-)).

Devo però ammettere che questo riutilizzo ha qualcosa di geniale.

La fonte é anonima, percui metto solo la foto. La creazione non credo che abbia bisogno di molte spiegazioni. Tutto ciò che serve é la carta, una pinzatrice e della colla. Del cartoncino rigido per la base, e il gioco é fatto!

 

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su maggio 31, 2011 in Carta

 

Oggetti Belli Riciclando

Oggi vi parlo di un libro che rappresenta in pieno lo spirito di questo blog. Il titolo (che é anche quello dell articolo), é abbastanza evocativo…in 96 pagine ricche di illustrazioni possiamo imparare a creare originali oggetti di arredo a partire da cose recuperate.

Volete costruire un orologio da un 33 giri? O magari un tavolo da giardino a partire da un fusto di lamiera? O ancora oggetti per la casa a partire da lattine usate e bottiglie vuote? E una borsa a partire da un paio di jeans usati?

Questo e altro (in totale 30 diversi articoli!!) per un prezzo molto contenuto (11 euro). Per gli appassionati di riciclo come me é sicuramente un ottimo acquisto. Non sono mai riuscito a trovarlo nelle librerie, ma si può acquistare comodamente via interent sul sito www.edibrico.it

Fonte : [www.edibrico.it]

 
Lascia un commento

Pubblicato da su maggio 30, 2011 in Libri Consigliati

 

Gioielli in lattina!!

Qualcuno di voi aveva mai pensato che un gioiello potesse essere “servito” in una lattina?

Scommetto pochi…

L’originale idea é venuta ai creativi della Just Sugar, una azienda nata nel 2009 che vende accessori moda. Dopo diverse discussioni su quale avrebbe dovuto essere il materiale da usare, la scelta é ricaduta sulle lattine usate. La scelta del packaging e del reperimento della materia prima non sono stati facili, come mi ha raccontato via mail l’ufficio relazioni della Just Sugar; a quanto pare, prelevare questo tipo di materiale usato dai centri ecologici, semplicemente non é possibile.

Da qui, come si suol dire, il bisogno aguzza l’ingegno! Tutto ciò che arriva nei cassonetti non é possibile usarlo, ma prima si!

Secondo il loro racconto :

” …Se io vado al supermercato a comprare i pelati, pago anche la lattina….una volta utilizzati i pelati la lattina è mia, non è ancora un rifiuto e diventa tale quando la getto nel cassonetto.

Se quando la butto DIVENTA MATERIALE ESCLUSIVAMENTE GESTITO DA ALTRI finchè non lo faccio E’ MIA e quindi possa regalarla o venderla a chi voglio.
Detto questo ne abbiamo parlato con il CNA (consorzio nazionale per il recupero degli imballaggi in acciaio) e ci hanno fatto i complimenti per l’idea.[….]
Le lattina che raccogliamo tramite associazioni (SCOUT-DONATORI…) vengono disinfettate, sterilizzate e verniciate all’acqua. La personalizzazione con la nostra etichetta di carta riciclata è l’ultima fase.…”
Come se non bastasse, anche i sacchetti delle confezioni sono in carta riciclata, percui cosa dire? Complimenti!
Andrea Noli
Fonte [Just Sugar collezioni – http://www.justsugar.it]
 
Lascia un commento

Pubblicato da su maggio 24, 2011 in Internet Links, Metalli

 

Spazio Vintage

Quello di cui voglio parlarvi oggi é la realizzazione del sogno di alcune persone provenienti da realtà lavorative differenti  ma unite dalla passione per il design, l’arredamento e il riciclo.

Ispirato alla filosofia del recupero nasce allora a Corte Franca un’attività commerciale, Spazio Vintage, dove si possono trovare oggetti rimessi a nuovo, trasformati, restaurati e altro. Potrei esaurire l’argomento qui (rimettere in circolo oggetti ancora funzionanti é comunque nella filosofia di questo blog), ma la vera chicca é l’arredamento del negozio, per metà ideato e realizzato con materie destinate ad essere abbandonate.

Un esempio fantastico é il separè d’arte moderna che vediamo in foto, costruito sfruttando una lamiera da risulta usata per sagomare pezzi per altre lavorazioni. Successivamente rimodellata, colorata e messa in piedi con dei piedini costruiti apposta!

Insomma, come dice il titolare, con il quale ho avuto modo di scambiare delle opinioni, “….alle volte basta davvero poco!”

Prossimamente parlerò ancora di loro e vi mostrerò altre parti dell arredamento!

Ciao a tutti!

Fonte : [SpazioVintage]

 
1 Commento

Pubblicato da su maggio 17, 2011 in Generale, Internet Links, Notizie

 

Specchio Mollette

L’oggetto di questo articolo é, secondo il punto di vista del riciclo, un po’ ambiguo. Nel senso che possiamo chiamarlo riciclo solo se :

1. Non andiamo a rubare le mollette alla nonna o alla mamma (che quindi dovrà ricomprarsele)

2. Non andiamo a smontare specchietti dagli specchi del bagno di qualcuno!

A parte queste due premesse, non dovremmo faticare a trovare un piccolo barattolo, delle mollette usate, della collae e tutto il resto spiegato nel tutotial sottostante.

L’effetto finale é molto carino e si presta bene come lavoretto da regalare per qualche festività. Unica attenzione : se volete proporlo come lavoretto da fare con bambini, occhio al vetro e ai bordi del barattolo (che tra l altro potrebbe essere anche in plastica, per evitare inconvenienti).

Altra sostituzione possibile : Al posto della colla a caldo (non tutti hanno l’occorrente in casa), se le mollette sono di legno va bene anche la colla vinilica, oppure il mastice.

Tutorial di preparazione : http://www.designspongeonline.com/2011/05/diy-project-clothespin-mirror.html

Fonte : [http://ri-creazione.iljournal.it/]

 
Lascia un commento

Pubblicato da su maggio 13, 2011 in Metalli, Vetro

 

Lanterna Barattolo

Ho trovato in rete un lavoretto semplice e con pochi materiali da fare anche in famiglia coi bamini, per creare un po’ di atmosfera nelle sere d’estate.

Cosa mi serve?

barattoli di vetro per conserve riciclati,

scampoli di stoffa colorata,

filo di ferro, perline, colla stick,

biglie di vetro,

candela per lanterne.

Ecco cosa fare:

come prima cosa, dobbiamo ritagliare dai nostri scampoli di stoffa, delle strisce (dimensioni a piacere, naturalmente la lunghezza dovrà essere uguale alla circonferenza del barattolo). Proseguiamo incollando le strisce. Prendiamo il filo di ferro e tagliamo tre pezzi. Arrotoliamoli attorno alla parte superiore del barattolo e su ognuno, infiliamo delle perline colorate. Lasciamo una lunghezza di 25 cm circa e intrecciamo i fili in un unico filo. Infiliamo una perlina e arrotoliamo i fili formando un anello (vedi figura). Non ci resta che inserire nel barattolo le biglie di vetro e la candela e il lavoretto e terminato.

Fonte :[http://www.bricofacile.it]

Andrea

 
Lascia un commento

Pubblicato da su maggio 12, 2011 in Plastica, Vetro

 

Il mio personale Subbuteo!

Da bambino, alle elementari,  ci avevano insegnato come ricreare un picoclo campo da calcio da tavolo in stile Subbuteo a partire da cartoncino, pennarelli e retina per le arance (per le porte). La sensazione era meravigliosa. Giocavamo con le dita o con i soldatini. Le regole erano le stesse del subbuteo, ma era nostro!!

Se riesco a trovare il tempo per rifarlo alla veloce ne farò certamente un articolo, nel frattempo vi suggerisco un’altra idea per crearne uno a partire addirittura dal cartone della pizza!

Materiale occorrente:

cartoncino verde,

box della pizza,

pennarello nero indelebile,

scovolini di ciniglia bianchi, batuffolo di cotone,

cannucce,

colla a caldo.

Procedimento: iniziamo ritagliando il cartoncino verde, della misura del box della pizza. Incolliamolo al suo interno. Disegniamo, con il pennarello nero le righe del campo ( vedi figura). Incolliamo gli scovolini di ciniglia per fare le porte. Se vogliamo, possiamo incollare degli adesivi, sui lati laterali, come sponsor (la cosa si fa seria!). Benissimo, ora prendiamo il batuffolo di cotone, facciamo una pallina e una volta divisi per squadre, soffiamo la pallina con le cannucce per fare goal. Non sono ammesse le mani!!.

Fonte: [http://familyfun.go.com]

 
Lascia un commento

Pubblicato da su maggio 12, 2011 in Carta, Giochi per bambini